Loading...
605, 2017

Stretch goal per Tinkidoo su Eppela: vola il crowdfunding!

Si chiude una grande e bellissima esperienza! Siamo riuscite dove non credevamo nemmeno, coinvolgere tantissimi sostenitori ed avvicinare sempre più persone ai temi che ci interessano di più: educazione al digitale, smart toys, coding, competenze [...]

2302, 2017

Spiegare la fotosintesi usando il pensiero computazionale.

Cari genitori, oggi provo a rispondere alla domanda: ma a cosa serve davvero il pensiero computazionale e come aiuta i bambini nella loro vita ogni giorno? Lo facciamo con un esempio, un racconto di una cosa successa ieri e sulla quale ho fatto questa riflessione: spiegare la fotosintesi clorofilliana a mia figlia, 8 anni, 3 elementare. Ieri, come sempre, ho affrontato la mia giornata piena di impegni di lavoro e ricca di novità, sempre dedicata a ciò che di meglio possiamo offrire a voi che ci sostenete e seguite con grande attenzione. E come ogni giorno, è arrivato anche il momento di dedicarmi a lei, la mia bambina. “Mamma, mi spieghi cos’è la fotosintesi clorofilliana?” Beh, care mamme, mi sono improvvisamente trovata di fronte ad una grande sfida, quella che affronto con i vostri bimbi quotidianamente. Come poter spiegare a una bambina di 8 anni un argomento così complicato come questo? Mi sono detta che la prima cosa da fare era “scomporre quel problema”, provando a rendere visibile anche a lei  un concetto a me chiaro. Beh certo uno sforzo grande perché essendo biologa avrei potuto riempire questo racconto di parole difficili e complicare invece che risolvere. Da cosa partire Dal problema (la fotosintesi) e scomporlo in tanti piccoli attori e passaggi. Poi si aggiungono le relazioni tra questi attori ed il gioco è fatto. La fotosintesi è un processo, quindi un algoritmo di relazione tra alberi, radici, foglie e sole. Costruiamo le righe del nostro codice […]

2102, 2017

2 buone ragioni per provare Slack in classe

Usi ancora WhatsApp per comunicare con la tua classe? Ti stai lasciando scappare un’occasione. WhatsApp è l'applicazione più utilizzata da studenti, docenti e genitori per comunicare. E’ così facile da utilizzare e versatile, che per [...]

1602, 2017

Pensiero computazionale e le strategie per apprenderlo, Giocando!

Care mamme, cari papà, cari educatori Che rapporto hanno i bambini e la tecnologia? Perché consideriamo esperti i nostri nativi digitali? E come aiutarli a crescere? Quante ore è giusto che trascorrano con gli smartphone [...]

2609, 2016

Le 8 digital skills di cui hanno bisogno i bambini. Da insegnare con Tinkidoo.

Quest'estate, sotto l'ombrellone abbiamo fatto una lettura che ci ha sorprese per la capacità di interpretare ciò che da tempo stiamo raccontando: cioè che le competenze digitali sono un mondo complesso (che va ben oltre [...]

806, 2016

L’agenda di Tinkidoo: 3 eventi da non perdere a Giugno

Un'agenda per condividere luoghi ed esperienze che ci prepariamo a vivere in questo intenso mese di Giugno #ToysMOOC: la conclusione e la consegna dei certificati. https://youtu.be/wLB33jQxeik Siamo quasi all'ultima lezione di un percorso meraviglioso [...]

1103, 2016

Meet up e MOOC: il coding e gli smart toys

Sabato scorso c'è stato a Napoli "Coding Live", il primo meet up del MOOC "Coding in your Classroom, now!", la nostra e-learning specialist Evelina era presente al primo meet up dell'education organizzato dall'Università Federico II [...]

1801, 2016

Cosa sono ed a cosa servono gli Smart Toys

Cosa sono ed A cosa servono gli smart toys? Gli smart toys sono giocattoli educativi connessi che hanno come obiettivo quello di trasformare il rapporto tra i bambini e la tecnologia, insegnando loro cosa c’è [...]

2011, 2015

La giornata dei diritti dell’infanzia, impariamo ad ascoltare la creatività.

Oggi si celebra la giornata dei Diritti dei Bambini. Di tutti gli articoli il 12 è quello che proviamo, con le nostre attività, dentro i nostri laboratori a mettere in pratica: l’ASCOLTO. Tenere in considerazione l’opinione dei minori, farli sentire parte die processi decisionali. Ogni giorno, anche mentre costruiamo la nostra azienda, non dimentichiamo che questo diritto dei bambini ci guida. COSA FA TINKIDOO per il FUTURO DEI BAMBINI? Alleniamo i bambini di oggi al futuro, rendiamo democratica la conoscenza delle nuove competenze favorendo l’accesso a percorsi formativi innovativi, nuove competenze digitali e un diverso approccio alla tecnologia. Vogliamo raccontarvi cosa proviamo a fare ogni piccolo giorno, allenando gli adulti del futuro ed assecondando anche con una didattica personalizzata, il loro sapere creativo. Sempre più spesso, incontrando molti genitori e molti educatori, ci confrontiamo con la preoccupazione che i bambini, oggi, siano un mondo molto complesso e problematico. E questo perché nel passaggio generazionale anche il loro fattore primario di socializzazione (cioè la famiglia) si è evoluto, cambiando radicalmente il proprio mindset. Spesso per questi bambini anche il mondo della scuola perde ogni punto di riferimento.   […]